Babywearing e allattamento

Quando si parla di Babywearing molto spesso si parla anche di Allattamento.

Queste 2 pratiche infatti sono strettamente correlate e, anche se sembrano molto differenti, hanno in realtà più di un elemento in comune : contatto, nutrimento, legame affettivo, solo per citarne qualcuno.

 

Il contatto mamma-bimbo stimola la produzione di ossitocina e libera tantissime endorfine, che contribuiscono non solo al benessere della mamma, ma anche a favorire l’attaccamento e il senso di accudimento verso il proprio bambino.

 

Tantissimi studi evidenziano i benefici legati al Babywearing.

 

E’ stato dimostrato che, i bambini “portati” quotidianamente piangono significativamente di meno rispetto a quelli “non portati”. Nella fascia porta bebè, infatti, il bambino partecipa attivamente alle normali attività quotidiane dei suoi genitori: può osservare e ascoltare ciò che la mamma o il papà stanno facendo, con notevoli vantaggi per il suo sviluppo psicologico, la posizione eretta inoltre favorisce anche lo sviluppo della muscolatura della colonna vertebrale e cervicale.

 

La domanda che spesso ci viene fatta è se è possibile allattare in fascia o marsupio, la risposta è si ma con alcuni accorgimenti.

Innanzitutto l’allattamento deve essere ben avviato, e viene sconsigliato di allattare nelle prime settimane di vita quando è importante verificare sia la posizione, che l’attaccamento e la suzione del bambino. Ma quando il bambino cresce, allattare in fascia è molto comodo e pratico soprattutto quando si è fuori, o si deve magari accudire un figlio più grande.

 

A cosa dobbiamo prestare attenzione quando allattiamo in fascia?

  • Controlliamo le vie aeree che siano sempre libere
  • Teniamo sempre il bambino in sicurezza sostenendolo con una mano
  • Controlliamo il bambino durante la poppata soprattutto se tende ad addormentarsi al seno
  • Riportiamo il bambino nella posizione verticale e corretta all’interno del supporto dopo aver allatatto.

Come avrai potuto leggere allattare e portare in fascia è possibile e le consulenti che si occupano di portare possono sicuramente aiutarti a trovare la modalità più adatta per te e il tuo bambino.

 

 

Un caro saluto ci vediamo al prossimo articolo.

Verdiana

Nb: se questo articolo e il suo contenuto ti è stato utile condividilo per permettermi di farlo conoscere ad altre famiglie!

 

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Post in collaborazione con:

Virginia Sciré
Mi occupo di portare dal 2013, mi sono formata come consulente nella scuola tedesca di Didymos nel 2017. Ho creato una community nel 2015 dedicata al babywearing dove oggi ci sono più di 7000 mamme, da anni promuovo e divulgo nei miei canali social, la pratica del portare e in questi anni ho incontrato tantissime mamme, che grazie al mio lavoro hanno iniziato a portare con fascia o marsupio il loro bambino. Nel 2017 ho creato la giacca per portare, il primo prodotto della linea Wear Me, un marchio di abbigliamento dedicato alle donne in gravidanza o che portano con fascia o marsupio.

 

Sito : www.wearmebaby.com
Ig : wear_me_it
Facebook : WEAR ME Babywearing