Come sopravvivere ai gemelli

Sono una mamma di gemelli e le mie bambine sono nate premature, posso affermare di avere una certa esperienza in fatto di “inizi difficili”.

 

Non solo ho dovuto prendermi cura di due bambine contemporaneamente ma ho dovuto fare anche avanti e indietro dall’ospedale per ben 42 giorni di ricovero in Terapia Intensiva Neonatale.

Se me lo avessero raccontato, se solo mi avessero detto che sarebbe andata così avrei detto che era impossibile farcela, che di sicuro non sarei riuscita a fare nulla di quello che poi ho fatto. Invece le cose sono andate diversamente da quello che qualsiasi persona poteva ipotizzare.

Oggi non vi parlo di quello che mi è successo, vi parlo di quello che secondo me è importante “lasciar andare” quando si diventa genitori di gemelli, per una sorta di equilibrio tra quello che vorresti fare e quello che potresti fare devi scegliere solo e sempre quello che RIESCI A FARE e va bene così!

 

Voglio quindi darvi alcuni semplici consigli per chi inizia questo fantastico viaggio che è il diventare genitore di gemelli!

 

  1. Cerca il più possibile fin da subito di avere degli orari di poppata sincronizzati, lo so che spesso uno dei due potrebbe essere ancora addormentato o non avere poi così fame, ma con i gemelli bisogna ragionare “di necessità virtù” soprattutto i primi mesi, perché potresti diversamente ritrovarti a ciclo continuo ad allattare (io i primi 5 mesi ho tirato il latte con il tiralatte e tra tirare il latte e somministrarlo alle bambine non mi rimaneva un minuto libero!), quindi meglio forzare leggermente gli orari di uno o dell’altro per riuscire a consumare la poppata in contemporanea.
  2. Se allatti di sicuro inizia a farlo in tandem fin da subito. A tal proposito ti consiglio le nostri consulenti allattamento che trovi sulla piattaforma Nutricam e che attraverso una semplice consulenza online possono aiutarti a impostare al meglio il vostro allattamento. Io stesso mi sono rivolta a suo tempo ad una consulente allattamento con ottimi risultati. Non è necessario utilizzare ausili particolari ma di sicuro un buon cuscino allattamento ti sarà d’aiuto.
  3. Se allatti potresti voler considerare anche il tiralatte doppio (io stessa l’ho utilizzato a suo tempo!) fantastico perché con un solo utilizzo ti permette di svuotare contemporaneamente entrambi i seni, con un notevole risparmio di tempo. Non avere paura del tiralatte non è uno strumento mostruoso basta solo familiarizzare con la tecnologia in questo caso può davvero aiutarti.
  4. Se invece utilizzate il latte in formula a maggior ragione cercate di creare una routine di coppia quindi preparate sempre il biberon in simultanea, posizionate i bambini in uno speciale cuscino che li accolga e voi somministrate il biberon con due mani, lo so vi sembrerà “strano e assurdo” ma vi ci abituerete, tutto è possibile e ancora una volta vi ricordo che l’obiettivo è ottenere il massimo del risultato con quello che riuscite a fare.
  5. Se usate il latte in formula vi consiglio l’acquisto di questo piccolo apparecchio che vi aiuterà a preparare in velocità i vostri biberon doppi! lo trovi qui
  6. Chiedi aiuto per quanto riguarda le faccende domestiche, nonne, zie, amiche, devono aiutarti nella gestione della casa, spesa ecc… non nel tenerti i bambini, i bambini soprattutto i primi mesi hanno la necessità di rimanere a contatto con i propri genitori, per tutto il resto non vi fate lo scrupolo morale di chiedere, credetemi ne avrete davvero bisogno le cose da fare con due gemelli sono tante, troppe, gli aiuti servono a svolgere quelle incombenze che per voi sono difficili da portare a termine visto che avrete spesso i bambini da accudire.
  7. Se hai una casa a due piani prevedi dei “lettini” anche al piano di sotto in modo che tu non debba fare le scale per portarli a dormire in altre stanze. Fare le scale più volte al giorno con uno o due gemelli in braccio vi assicuro che non è una passeggiata.
  8. Segui la pagina Facebook “gemelli 2.0” di sicuro troverai molte informazioni di base, ricordati che è comunque una pagina gestita da genitori quindi 100 teste 100 idee, fai attenzione ai consigli che vengono dati.
  9. Ti consiglio di fare amicizia con altri genitori di gemelli in modo da confrontarvi su aspetti di gestione pratica, ma ricorda che ogni famiglia e ogni bambino è a se, quindi cerca quelli simili alla tua genitorialità.
  10. Se allatti ricordati di tenere sempre a portata in più punti della casa una bottiglia di acqua e qualche snack (frutta secca, cracker ecc) potresti avere degli attacchi di fame e non poterti muovere perché magari stai allattando i bambini, tieni le cose a portata di mano in modo che ti basti appunto allungare semplicemente la mano nella posizione in cui ti trovi, e credimi sono situazioni che possono capitare molto più spesso di quanto immagini.
  11. NUTRITI! Se pensi di dimagrire perché non stai mangiando perché non hai tempo sappi che alla fine a rimetterci sarà la tua salute, devi mangiare… in particolare se stai allattando devi mangiare decisamente un bel po’ per soddifare le tue esigenze nutrizionali. Quindi è necessario pianificare bene i pasti. Puntando su un menù d’emergenza. Nel nostro sito Nutricam ti possiamo aiutare con menù personalizzati sulle tue esigenze.
  12. I pasti pronti sono la salvezza! Quindi nel primo periodo non farti scrupolo di utilizzare sughi pronti o contorni surgelati che potrai cucinare in pochi minuti, verdure già pronte e lavate e primi piatti semplicissimi da preparare.
  13. Se i bambini sono piccoli puoi anche portarli in fascia entrambi, anche in questo caso ti consiglio di rivolgerti alle nostre consulenti del portare che trovi sempre nel portale Nutricam, ti aiuteranno a capire le legature più adatte per i tuoi bimbi.
  14. Un grande consiglio che voglio darti soprattutto se hai avuto altri bambini prima e ti trovi adesso genitore di gemelli è “non pensare di avere il tempo che avevi con un solo bambino” …. quindi ogni cosa superflua va evitata perché porta via tempo prezioso. Ad esempio abbigliamento dei bambini composta da pantaloni, camicetta, gilet, calzini ecc… ci si impiega 15 minuti solo per vestire un bambino se pensi che ne devi vestire due magari più e più volte al giorno per i cambi pannolino, la regola è SEMPLICITA’ quindi vai di tutine uniche e via in un solo gesto li hai vestiti e svestiti, prova e vedrai!
  15. Se hai una casa a due piani prevedi il cambio dei pannolini in ogni piano, fare le scale per cambiare i pannolini in salita o in discesa più e più volte al giorno magari con due bambini in braccio che piangono non è davvero una bella situazione. Ti consiglio il fasciatoio base che ha un prezzo davvero contenuto e che poi puoi trasformare in un mobile con ripiani poi. Puoi abbinarci il suo cuscino o utilizzare un bell’asciugamano molto grande piegato.
  16. DORMI, DORMI, DORMI … se in media un neogenitore di un singolo bambino dorme poco i primi tempi un genitore di gemelli è sottoposto letteralmente a un livello di stress da carenza di sonno inimmaginabile. La privazione di sonno è una delle cose che metterà a rischio la vostra serenità personale! Se vi chiedete come fa un genitore di gemelli a sopravvivere a tutto questo è normale… se avete avuto figli sapete di cosa parlo. Ma a quanto pare la natura ci dota di capacità e di forze che nemmeno immaginiamo. Quindi bando alle ciance, si riordina quando si ha tempo, si pulisce solo il necessario, si fa quel che si può per il resto SI DORME quando i bambini dormono!
  17. Sei stressato e nessuno ti capisce, è normale… sei un genitore di gemelli…entra nel club e sfogati con gli altri genitori NOI LO SAPPIAMO.

 

Se sei genitore di gemelli e tutto questo elenco ti sembra esagerato beh …sei stato fortunato! I tuoi bambini ti hanno fatto un grande regalo… per tutti gli altri non siete soli, ci siamo passati in tanti e siamo sopravvissuti!

Ad ogni modo sappi che non sarà sempre così, i primi 6 mesi passeranno veloci e la mancanza di sonno lascerà spazio a qualche nottata di sonno in più, loro cominceranno ad interagire tra loro e sarà uno spasso stupendo vederli crescere insieme.

E voi datevi una grande pacca sulla spalla perché … SIETE SOPRAVVISSUTI ALLA MERAVIGLIA!

E se vi state chiedendo come si sopravvive ad uno svezzamento gemellare… beh ne parliamo in un prossimo articolo 😉

 

Se questo articolo lo avete letto solo perchè siete curiosi e perchè magari avete amici che sono genitori di gemelli ricordatevi una cosa importante, l’unica cosa che potete regalare ai vostri amici con gemelli non sono cose materiali….ma IL VOSTRO TEMPO e il vostro aiuto concreto alla gestione della casa, credetemi è davvero l’unica cosa che serve!

 

Nota bene: questo post è di carattere IRONICO quindi non leggetelo con toni allarmistici o disastrosi, io ho letto molti post scritti così da genitori di gemelli che in modo scherzoso hanno cercato di farvi capire che si indubbiamente sarà un pò difficile con due gemelli, che si forse a qualcosa dovrete rinunciare (tempo, sonno ecc) però credetemi verrete ripagati con la migliore esperienza di vita che è quella di crescere due bambini nello stesso momento, non capita a tutti siatene orgogliosi sempre!

 

Si ringraziano per le stupende foto in accompagnamento a questo post Miriam e le sue meravigliose gemelline.

 

Dislcaimer: Verdiana Ramina partecipa al programma Affiliazione Amazon eU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.